Come usare Facebook per promuovere una struttura ricettiva

Come usare Facebook per promuovere una struttura ricettiva

Prima dei social era il territorio ad andare dal viaggiatore, oggi possiamo dire che viaggiatore e territorio si incontrano a metà strada. Da una parte è il viaggiatore che arriva al territorio e ci arriva attraverso i social media, gli influencer marketing, i travel blog e i siti di viaggio. Dall’altro lato, il territorio arriva al turista/viaggiatore attraverso un corretto posizionamento sui social media. Farsi trovare è la prima regola per promuovere una struttura ricettiva, scegliere gli strumenti web più corretti è la seconda regola. Se hai in mente di promuovere una struttura ricettiva, se sei un tour operatori e vuoi ampliare il tuo target, Facebook è sicuramente tra i social network da includere nella tua social media strategy.

 

Con oltre due miliardi di utenti attivi nel mondo  e 34 milioni di utenti attivi al mese in Italia (Fonte: report We Are Social), Facebook è la piattaforma social più utilizzata nel mondo (in italia è seconda solo a Youtube). Ma andiamo a vedere come usare Facebook per promuovere una struttura ricettiva.

Promuovere un struttura ricettiva partendo dal territorio

Che tu abbia un b&b, un hotel, un agriturismo, un ristorante, il mio consiglio è quello di promuovere la tua attività partendo dal territorio in cui si trova, raccontando le tradizioni locali e considerandola come parte integrante di quel territorio. In questo modo promuoverai la tua struttura contestualizzandola in una determinata destinazione turistica e ampliando il tuo target.

Se, ad esempio, hai un B&B a Reggio Calabria, attirerai più persone se racconterai cosa c’è da fare vicino al tuo B&B, promuovendone gli eventi e le attività. Naturalmente è necessario parlare anche del tuo B&B, ma facendo in modo di essere il meno autoreferenziali possibili. Le persone sono in cerca di storie e di esperienze da fare e il territorio ne è ricco. Se vuoi conoscere altre regole per promuovere un territorio sui social leggi il mio precedente post.

Come usare Facebook per promuovere una struttura ricettiva

D’accordo, raccontiamo una storia, parliamo del territorio, ma l’utente deve essere anche attratto dalla tua offerta, deve percepire un buon rapporto qualità prezzo, deve vederne l’esclusività. In che modo può aiutarti Facebook per promuovere la tua struttura ricettiva e incrementare le prenotazioni?

La prima cosa da tenere a mente è che Facebook non è uno strumento gratuito, non per le aziende. Sul web puoi trovare tantissimi post in cui ti diranno che il principale social network del mondo è  diventato un paid media. Se vuoi esserci, devi innanzitutto pensare ad un budget da dedicare alle inserzioni pubblicitarie. E questo vale per tutti i settori, non solo per il turismo.

Tra i vari strumenti per spingere una struttura ricettiva ci sono le inserzioni dinamiche per i viaggi, introdotte di recente.

facebook-per-promuovere-una-struttura-ricettiva
Fonte: https://www.facebook.com/business/success/melia-hotels-international

 

Le inserzioni dinamiche per promuovere una struttura ricettiva

Cosa sono le inserzioni dinamiche per i viaggi? Si tratta di una nuova forma di pubblicità che consente di mostrare in modo del tutto automatico le inserzioni su Facebook Instagram alle persone che hanno in mente di fare un viaggio. Un’inserzione dinamica andrà a colpire gli indecisi, quelli che stanno pensando di fare un viaggio, ma ancora non hanno prenotato.

Le inserzioni dinamiche agiscono, quindi, sul remarketing, ovvero sugli utenti che hanno mostrato interesse per la tua destinazione turistica, il tuo hotel, il tuo viaggio organizzato, mostrandogli la disponibilità in determinate date, il tutto all’interno di Facebook.

Chi dovrebbe usare le inserzioni dinamiche?

Se hai un B&B o una qualsiasi struttura ricettiva, se sei un tour operator, le inserzioni dinamiche per i viaggi ti consentono di targetizzare gli utenti con inserzioni pertinenti basate su specifiche date, destinazioni e altri dettagli di viaggio. Puoi, ad esempio, rivolgerti agli utenti che hanno espresso interesse verso specifiche offerte di viaggio sul tuo sito, incentivandoli a fargli completare la prenotazione. Oppure puoi rivolgerti alle persone che hanno semplicemente visitato il tuo sito o una determinata pagina.

Esistono tre tipi di inserzioni dinamiche che Facebook mette a disposizione, ovvero inserzioni per:

  • hotel, che permettono di promuovere le stanze e la struttura ricettiva;
  • voli, con cui un tour operator può ad esempio spingere offerte e itinerari di viaggio;
  • destinazioni, con cui si possono promuovere destinazioni o attrazioni di una determinata città o regione.

Qual è il vantaggio delle inserzioni dinamiche?

Le inserzioni dinamiche per i viaggi sono automatiche. È sufficiente configurare la tua campagna una sola volta per promuovere tutta la tua offerta, senza dover creare ciascuna inserzione separatamente.

La prima cosa da fare per creare un’inserzione dinamica è quella di caricare sulla tua pagina Facebook un catalogo che includa la tua offerta.

Un catalogo viaggi contiene un elenco di prodotti e i relativi dettagli. Se hai un hotel puoi inserire le stanze, aggiungendo prezzi, disponibilità e offerte.

Per creare un catalogo viaggi devi accedere al tuo business manager, o a quello della tua azienda dove è presente la pagina interessata e cliccare su cataloghi (vedi immagine in basso).

Facebook per promuovere una struttura ricettiva -CATALOGO

Il passaggio successivo è quello di creare il catalogo attraverso l’installazione guidata o sincronizzando il tuo catalogo dal sito web.

Una volta creato il catalogo, dovrai installare il pixel di Facebook sul sito web in cui è possibile effettuare la prenotazione. In questo modo facebook potrà monitorare gli utenti che hanno visitato il tuo sito web senza completare l’acquisto.

Terminati questi due passaggi, possiamo creare le inserzioni dinamiche scegliendo come obiettivo le conversioni.

Un altro strumento utile per promuovere una struttura ricettiva è il trip consideration. Questo strumento consente alle strutture ricettive di creare inserzioni per spingere gli utenti a scegliere una determinata destinazione per il prossimo viaggio. La differenza con le inserzioni dinamiche è che con le trip consideration non dovrai caricare un catalogo.

Ci sono poi tante altre azioni indispensabili per promuovere la tua struttura tramite Facebook, azioni che riguardano l’impostazione della pagina e i contenuti che scegli di pubblicare.  Se vuoi approfondire questo tema o vuoi conoscere meglio gli strumenti per promuovere il territorio e le strutture ricettive, ti invito a partecipare al prossimo corso che terrò a Barcellona P.G. su come promuovere un territorio on line e off line. Sotto trovi il programma

Maggiori info qui

Come promuovere una destinazione turistica

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA